+39 0458303026 Viale del Lavoro, 25 37135 Verona

Pubblicato lo studio del Dott. Cavallini sull’organo ufficiale della Società di Medicina Estetica


 

 

Obiettivi

Studio pilota prospettico randomizzato in tre braccia per determinare la sicurezza e l’efficacia dell’associazione del laser frazionale non ablativo (LF) e di acido ialuronico stabilizzato (AI) nel ringiovanimento del volto e del collo. In questo studio è stata valutata la sicurezza e l’efficacia del trattamento combinato, per capire in particolare: 1) se l’associazione migliora i risultati; 2) se il LF somministrato immediatamente dopo l’AI ne altera le proprietà e l’efficacia clinica; 3) se quindi è meglio somministrare l’AI contemporaneamente al LF o dilazionare il trattamento.

Materiali e Metodi

20 donne sane (di età maggiore di 30 anni) sono state randomizzate per essere sottoposte ad un ciclo di trattamento LF oppure LF+AI. Le 10 donne sottoposte a trattamento combinato sono state ulteriormente suddivise in due gruppi, il primo gruppo (gruppo 2a: 5 donne) ha ricevuto il trattamento combinato nella stessa seduta, nel secondo gruppo (gruppo 2b: 5 donne) la somministrazione di AI precedeva di 2 settimane il LF.
Tutte le donne sono state classificate con la scala di Glogau e di Fitzpatrick. Prima del trattamento è stata effettuata un’analisi cutanea attraverso uno skin tester. La valutazione soggettiva è stata effettuata sia dallo specialista che dalla donna ad ogni seduta, attraverso una scala di miglioramento in 7 gradi (GAIS).
La soddisfazione è stata valutata al termine dello studio, con la seguente domanda: “sceglieresti ancora questo trattamento?”, con una scala di valutazione da 1 a 4 (sicuramente sì, probabilmente sì, probabilmente no, sicuramente no).

Risultati

Nel gruppo LF l’età media delle donne è stata di 53 anni (min: 31; max: 70; ds: 12.12) mentre nel gruppo LF+AI 58 (min: 48; max: 67; ds: 5.8); la scala di Glogau era di 2.5 per il gruppo LF e di 3.1 per il gruppo LF+AI; 2000 J/cm sono stati somministrati alle donne del gruppo LF vs 1059 in quelle del gruppo LF+AI.
Nessuna donna ha manifestato complicanze severe.
L’eritema post-trattamento dopo FL era presente in tutti i soggetti, ma nella maggior parte dei casi (superiore al 90%) descritto come lieve-moderato.
Il 30% delle donne del gruppo LF ha riferito senso di secchezza della pelle dopo ogni trattamento, rispetto a casi sporadici riportati nel gruppo LF+AI.
Tutte le donne del gruppo LF+ AI hanno riportato un miglioramento cutaneo.
Il GAIS medio espresso dai soggetti del gruppo 1 è stato di 1.1, vs 2.2 del gruppo 2° e di 1.4 del gruppo 2b; in quest’ultimo gruppo, la valutazione è stata di 1.8 per il trattamento con RV e di 1 per quello con LF. Il GAIS medio espresso dal medico è stato di 1 per il gruppo 1, vs 1.9 per il gruppo 2° ed 1 per il gruppo 2b; in quest’ultimo gruppo, la valutazione è stata di 1.5 per il trattamento con RV e di 0.5 per quello con LF.
Alla domanda: “sceglieresti ancora questo trattamento?” il 78% delle donne del gruppo 1 ha risposto di si (33% sicuramente si, 45% sicuramente si), contro il 100% delle donne del gruppo 2 (80% sicuramente si nel gruppo 2°, 40% scuramente si nel gruppo 2b).

Conclusioni

Questo studio suggerisce che il trattamento combinato LF+AI è ben tollerato ed ha un’azione sinergica nel ringiovanimento cutaneo del collo e del volto. Effettuare il trattamento combinato nella stessa seduta non produce effetti collaterali aggiuntivi. Attraverso valutazione oggettiva (fotografica) e soggettiva, abbiamo dimostrato che il risultato estetico è sempre superiore nel trattamento combinato rispetto al solo LF; il 100% dei Pazienti del gruppo LF+AI si è detto soddisfatto del trattamento effettuato vs il 78% dei Pazienti del gruppo LF; in particolare la soddisfazione è stata più alta nei Pazienti sottoposti a trattamento combinato simultaneo (LF+AI nella stessa seduta).
Studi controllati su larga scala sono necessari per valutare ulteriormente la siicurezza, l’efficacia e la durata dei risultati di questo trattamento.

Lascia un commento