+39 0458303026 Viale del Lavoro, 25 37135 Verona

Epilazione Permanente

Trattamento Botox Verona

I termini “depilazione” ed “epilazione” indicano i trattamenti ai quali si ricorre per eliminare i peli in eccesso, ma hanno un diverso significato:

 

Depilazione vuol dire eliminare il pelo dalla superficie della pelle, infatti la depilazione può essere definita come una pratica igienica o estetica per ridurre temporaneamente la lunghezza dei peli presenti sul corpo maschile o femminile, asportando tutta la parte esterna alla superficie della pelle.

Epilazione invece significa eliminare tutto il pelo, bulbo compreso (asportazione del pelo nella sua interezza fino al bulbo pilifero) e può essere transitoria o permanente (es. strappo con le pinzette o ceretta, epilazione laser o con luce pulsata). Motivazioni per la depilazione-epilazione La depilazione viene effettuata dagli uomini e dalle donne sia per scopi igienico-sanitari, es. attività sportiva, ferite o escoriazioni, sia come trattamento di bellezza ed estetica, essendo spesso i peli antiestetici. Infatti la presenza di peli superflui superficiali sulle gambe, sul viso, alle ascelle, inguine e in molte altre parti del corpo è considerato da molte persone uno sgradevole inestetismo, ed è per questo che sempre più spesso viene richiesto un trattamento di depilazione permanente (epilazione).

Zone del corpo per la depilazione-epilazione

La depilazione può essere eseguita su tutte le parti del corpo ricoperte di peli superflui, e ricordiamo che tutto il corpo è ricoperto naturalmente da peli, tranne la regione palmare, plantare e le mucose. La depilazione nell’uomo riguarda in particolare il volto, la zona pettorale e dorsale e le gambe, mentre la depilazione nella donna riguarda le ascelle, le gambe, le braccia, i baffetti, l’inguine e talvolta il pube. Metodi di epilazione medicale La epilazione medicale viene sempre condotta con mezzi fisici, quali laser e con luce pulsata. Il laser e la luce pulsata sono due moderne tecnologia per epilazione definitiva (o meglio “progressivamente definitiva”) che si basano sul concetto della fototermolisi selettiva. Il laser e la luce pulsata infatti producono un fascio di luce altamente concentrata, che viene assorbita in modo selettivo dalla melanina contenuta nel bulbo del pelo; il laser, rispetto alla luce pulsata, presenta una unica lunghezza d’onda (monocromatica).

L’energia luminosa si trasforma in energia termica, provocando una vera e propria esplosione delle cellule del bulbo pilifero e la cancellazione dello stesso, per cui il pelo non ricrescerà più (epilazione definitiva). L’obiettivo della foto-epilazione non è quello di bruciare i peli, bensì di utilizzarli per veicolare il calore alla matrice posta alla base del follicolo pilifero. Tale matrice è responsabile della continua ricrescita dei peli ma, se si riscalda oltre una precisa soglia termica, si disattiva per molto tempo. Dato che ciascun pelo ha il proprio ciclo di vita, solo i peli presenti al momento del trattamento, che si trovano in fase di crescita (anagen) e direttamente collegati alla matrice potranno veicolare efficacemente il calore. Allo scopo di colpire i follicoli in tempi diversi, la zona che si vuole epilare dovrà necessariamente essere trattata più volte.

Perché effettuare una epilazione medicale È più efficace, meno dolorosa, meno invasiva e più conveniente della ceretta, eppure molte persone continuano a preferire la ceretta all’epilazione medicale. Colpa di una serie di luoghi comuni, tra cui quello che l’epilazione con luce pulsata o laser abbia un costo eccessivo e numerose controindicazioni. In realtà è vero il contrario; l’epilazione medicale, differentemente dalla ceretta, non provoca follicolite, peli incarniti e problemi ai capillari. E rispetto al rasoio, i vantaggi sono molto più evidenti, visto che quest’ultimo provoca un inspessimento del pelo, che diventa molto più duro e folto, così come un’irritazione della pelle, assolutamente da evitare per chi soffre di follicolite. Considerando inoltre che la ceretta richiede più sedute al mese e a vita, l’epilazione con luce pulsata risulta essere addirittura più conveniente.

 

L’epilazione medicale è un trattamento veloce?
Si; ad esempio per le ascelle sono necessari dai 2 ai 5 minuti di trattamento.

 

L’epilazione medicale è un trattamento doloroso?
No. Con le macchine di ultima generazione, che possiedono dei manipoli con sistemi di raffreddamento automatico, i trattamenti sono indolori o comportano un fastidio generalmente del tutto sopportabile.

 

La luce pulsata ed il laser funzionano allo stesso modo su tutti i tipi di pelle?
Quanto maggiore è il contrasto tra la pelle chiara e i peli scuri, tanto maggiore sarà l’efficacia del trattamento. Il calore assorbito dalla cute è notevolmente inferiore a quello assorbito dai peli e viene rapidamente dissipato dalla grande quantità d’acqua che costituisce la cute stessa. La potenza erogata influisce direttamente sul risultato ma, a causa del principio termico del trattamento, non si deve superare la soglia massima che la propria pelle riesce a tollerare. Questa soglia è di norma alta per le pelli chiare e bassa per le pelli scure perché la presenza di melanina che scurisce la pelle, aumenta la produzione di calore.

 

Se la pelle non riesce a dissipare il calore in eccesso può verificarsi una leggera scottatura. Quali sono i risultati?
I risultati finali per l’epilazione permanente sono contrastanti e variano da paziente a paziente, ad esempio a seconda del tipo di pelle e dei peli che devono essere eliminati (colore della pelle, colore dei peli, fase di crescita, profondità dei follicoli e delle unità follicolari, zona del corpo da depilare, abbronzatura, ecc..). Sul risultato finale influiscono inoltre le componenti personali del paziente, fisiologia e predisposizioni ereditarie, la capacità e l’esperienza del medico che effettua il trattamento, e la validità della tecnologia (laser o luce pulsata) impiegata. Per questo il trattamento spesso non fornisce a tutti i medesimi risultati, e la scomparsa dei peli non è quasi mai totale. Ricordiamo inoltre che sono sempre necessarie più sedute, per eliminare i peli nelle varie fasi di crescita.

Ci sono effetti collaterali nei trattamenti a luce pulsata?
Gli effetti collaterali sono lievi e comprendono: Il dolore durante il trattamento (ridotto dal raffreddamento a contatto e, se necessario, dall’anestetico locale); Sensazione di un lieve eritema solare (arrossamento, secchezza, gonfiore) che può durare pochi giorni dopo il trattamento; Raramente, il pigmento della pelle può assorbire troppa energia luminosa e possono formarsi delle vesciche; A volte le cellule del pigmento (melanociti) possono essere danneggiate lasciando macchie più scure o più pallide della pelle: chiazze bianche che difficilmente sono permanenti e tendono a risolversi dopo alcuni mesi. E’ importante che lo specialista esegua una diagnosi corretta prima del trattamento. Saranno escluse patologie endocrinologiche causa di eventuale ipertricosi e/o irsutismo.

Lascia un commento